Corso Italia n°24, 34122 Trieste,
info@tirabora.it
+39 040 634112 +39 040 631754
Ecosostenibilità dei materiali: paglia, legno e... 08-11-2015 È meglio vivere in una casa di paglia, di legno o di mattoni? Sulla risposta i tre porcellini di Perrault non avrebbero avuto dubbi, data la loro esperienza col lupo Ezechiele. Ma se lo è chiesto seriamente la sezione immobiliare del quotidiano francese Figaro a cui Cop21 ha commissionato una ricerca. Gli esperti hanno raccontato così quali sono i vantaggi dell’uso dei tre materiali in edilizia, soprattutto nella costruzione di case.

Da qualche tempo la bio-architettura ha riscoperto l’uso della paglia per edificare abitazioni ecologiche ed economiche, dato che il materiale non è di certo tra i più rari o costosi. Inoltre la paglia è un materiale estremamente isolante che consente alle case di mantenersi fresche in estate e calde in inverno.

Il legno è senza dubbio più diffuso: è solido, rispetta l’ambiente e consente di costruire in tempi rapidi. Avere una casa di legno comporta molti vantaggi, tra i quali quello di poter essere modificata, allargata o arricchita in qualsiasi momento; per di più il materiale consente di risparmiare fino all’80% di energia grazie alle sue prestazioni termiche. Recenti studi, poi, segnalano come vivere in una casa di legno regali alle persone un senso di benessere generale.

I mattoni rimangono in ogni caso il materiale ancora predominante per la costruzione di abitazioni e sono molto apprezzati per il loro essere resistenti ed economici. Ne esistono di varie tipologie e possono essere arricchiti da sabbia, argilla, cemento, terra o fibre del legno. Infine sono molto versatili e si prestano a qualsiasi necessità di costruzione.

La ricerca del quotidiano francese ricorda però anche quanto sia importante la filiera seguita dal materiale per determinare l’ecosostenibilità di un’abitazione: se costruiamo una casa con della paglia che proviene dai terreni circostanti, allora daremo senza dubbio una grande mano all’ambiente e all’economia locale. Stessa cosa vale per il legno, indubbiamente più ecologico se arriva da zone limitrofe piuttosto che se importato dalla Cina.

In conclusione, se i mattoni rimangono ancora il materiale privilegiato per costruire e il legno ha già preso piede, soprattutto in alcune zone, la paglia non ha ancora “attecchito” tra le imprese costruttrici, ma tutto lascia pensare che nel futuro le cose cambieranno.
Contatto Immediato E-mail Numero di Telefono Messaggio